Buio in sala  

Pagina 2 / 2

Shog-goth
Eddies:50
Post: 49
(@shog-goth)
Ronin
Registrato: 3 mesi fa

Un pressoché sconosciuto film, ma pur assolutamente degno di visione, di quel genio visionario di Terry Gilliam:

Che, per chi non lo sapesse, è anche il regista del cult "Brazil":

E de "L'esercito delle 12 scimmie":

Risposta
Dex
Eddies:104
Post: 137
 Dex
Admin
(@dex)
Registrato: 4 mesi fa

Rilancio:

Risposta
Giovanni Manodargento
Eddies:43
Post: 48
(@giovanni-manodargento)
Ronin
Registrato: 4 mesi fa

Spettacolare B-Movie visto e rivisto sulle varie televisioni private negli anni 90. In un futuro non troppo prossimo la delinquenza giovanile è ormai senza controllo. Un liceo decide così di sostituire i professori con cyborg da guerra. Un vero e proprio guilty pleasure. 

Risposta
Shog-goth
Eddies:50
Post: 49
(@shog-goth)
Ronin
Registrato: 3 mesi fa

Inutile dire quale sia la scena più famosa di questo film: 😉 

Atto di forza (Total Recall) è un film del 1990 diretto da Paul Verhoeven, liberamente ispirato a un racconto breve di Philip K. Dick dal titolo Ricordiamo per voi (We Can Remember It For You Wholesale), interpretato da Arnold Schwarzenegger, Rachel Ticotin e Sharon Stone.

Il film ha avuto un remake, Total Recall - Atto di forza (2012).

https://it.wikipedia.org/wiki/Atto_di_forza

E questo è (l'apparentemente ormai inevitabile, quanto inutile) remake:

Risposta
Shog-goth
Eddies:50
Post: 49
(@shog-goth)
Ronin
Registrato: 3 mesi fa

Un film che definire seminale è oltremodo riduttivo:

Qui potete visionarlo per intero, essendo ormai di pubblico dominio:

E questo è l'anime del 2001, (lontanamente) ispirato dal capolavoro di Fritz Lang:

Metropolis è un film muto del 1927 diretto da Fritz Lang, considerato il capolavoro del regista.

Lang ambienta il film in un futuro distopico (nel 2026, esattamente a 100 anni di distanza da quello di produzione del film, presentato in prima assoluta il 10 gennaio 1927) nel quale le divisioni classiste sembrano accentuarsi. Il film è tra le opere simbolo del cinema espressionista ed è universalmente riconosciuto come modello di gran parte del cinema di fantascienzamoderno, avendo ispirato pellicole quali Blade Runner e Guerre stellari.

https://it.wikipedia.org/wiki/Metropolis_(film_1927)

Risposta
Shog-goth
Eddies:50
Post: 49
(@shog-goth)
Ronin
Registrato: 3 mesi fa

Sempre in tema di "cult movies" mi sento di consigliare questo "Snowpiercer" che, personalmente, ho trovato molto godibile e che ho già rivisto più volte:

Snowpiercer è a tutti gli effetti la dimostrazione che il connubio tra stile cinematografico coreano e dinamismo americano può creare davvero degli ottimi risultati. Joon Ho Bong, in questo film, si apre a collaborazioni internazionali, creando una pellicola che è un ibrido davvero ben assemblato e funzionale. La traversata di Curtis attraverso le classi sociali che vivono all'interno dello Snowpiercer è appassionante, pericolosa e ansiolitica, realistica, sofferente, curiosa: un vero e proprio mix di sensazioni ed emozioni che lo spettatore riesce a percepire sulla sua pelle pur vivendole solo attraverso gli occhi. La tensione è costantemente alle stelle, come se dalla frequenza dei nostri respiri, dal rumore della nostra trepidante attesa, possa dipendere la buona riuscita o meno del piano dei ribelli di coda treno. E non importa se, fondamentalmente, la morale di base di questo film non sia molto diversa dagli altri distopici, se l'analisi, attenta e realistica, della società risulti sempre la stessa: il modo vivido in cui il regista riesce a raccontare il tutto è appassionante e convincente e, a dirla tutta, regala anche qualche sfumatura, soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi, tipica del cinema orientale che aggiunge valore al film. Possono 650 metri di treno contenere un mondo intero? La prigione, i bassifondi, la serra, le riserve d'acqua, la piscina, le aule scolastiche, la discoteca, la sauna... a quanto pare si, non solo a livello strutturale ma anche di evoluzione (e involuzione) della società e del suo intrinseco classismo.

https://cinema.everyeye.it/articoli/recensione-snowpiercer-21802.html

Risposta
Shog-goth
Eddies:50
Post: 49
(@shog-goth)
Ronin
Registrato: 3 mesi fa

Mi rendo conto che non è ancora stato nominato (e non faccio fatica a capire perché, visto che si parla dei "migliori" film del genere) ma in ogni caso Johnny Mnemonic viene considerato un "classico" cyberpunk, anche se personalmente non sono mai riuscito a sopportarne una visione per intero. Lo riporto solo giusto per dovere di cronaca:

Johnny Mnemonic è un film di fantascienza del 1995 per la regia di Robert Longo, con Keanu Reeves. È liberamente tratto dal racconto Johnny Mnemonico di William Gibson (raccolto in La notte che bruciammo Chrome).

https://it.wikipedia.org/wiki/Johnny_Mnemonic

Risposta
Giovanni Manodargento
Eddies:43
Post: 48
(@giovanni-manodargento)
Ronin
Registrato: 4 mesi fa

Un piccolo e recente gioiellino: intelligenza artificiale, biomodifiche e un debito grosso così verso i videogiochi.

Risposta
Shog-goth
Eddies:50
Post: 49
(@shog-goth)
Ronin
Registrato: 3 mesi fa
Postato da: @giovanni-manodargento

Un piccolo e recente gioiellino: intelligenza artificiale, biomodifiche e un debito grosso così verso i videogiochi.

Questo mi era sfuggito, good catch, Giovanni! Sembra interessante e vedrò di mettermi in pari quanto prima... 👍 

Risposta
Pagina 2 / 2
Condividi:

Per favore, effettua il Login oppure Registrati ed entra nella community!